Artisti e Opere d'Arte

Negli ultimi anni molti artisti torinesi hanno tratto ispirazione per le proprie opere - dipinte o disegnate - dalla Chiesa di Sant'Alfonso. L'affascinante e scenografico spazio interno dominato dagli angeli recanti cartigli con la voce delle beatitudini di san Matteo oppure l'esterno dal grandioso arcone, il campanile un poco bizzarro, il cupolino che conclude un discorso architettonico squisitamente barocco, hanno suggerito una serie di opere di indubbio interesse.

Bartolomero Delpero


Bartolomero Delpero Bartolomeo Delpero in tre momenti successivi disegna la facciata laterale della chiesa di Sant'Alfonso vista da via Netro per poi accompagnare il visitatore in chiesa ed invitarlo a soffermarsi sui grandi archi dominati dalle figure degli angeli, sui valori architettonici degli altari, sulle nicchie che accolgono statue di santi, sull'ampia e insistita decorazione a stucco delle volte. (continua)

Vittorio Gnudi


Vittorio Gnudi è un pittore che ha abitato a lungo nel borgo Campidoglio... (continua)

Gabriella Malfatti


Gabriella Malfatti è una pittrice che ama rileggere la storia individuandone i momenti e che viene attratta dal particolare: isola, dunque, la chiesa di Sant'Alfonso dal contesto urbanistico ponendole a fianco un ideale albero che trae ispirazione da una delle cupole innalzate dal Guarini nel cielo di Torino; lontano si profilano le costruzioni del borgo. (continua)

Francesco Preverino


Francesco Preverino è titolare di cattedra all'Accademia di Belle Arti: a lui è stata dedicata una recente monografia firmata da Francesco de Bartolomeis che cita "lo spazio-luce del bianco-nero, gli accendimenti di ocra, gli ispessimenti materici..." (F. Debartolomeis, Francesco Preverino, Opere, Torino 1997, p. 4). (continua)